I migliori libri horror sui cadaveri ambulanti

Che tu sia sotto l’ombrellone – in una torrida estate – o in casa al caldo – mentre fuori regna un gelido inverno – non puoi morire senza prima aver letto i migliori libri horror sugli zombie. Se poi sei in astinenza da The Walking Dead o da Z Nation, è forse opportuno leggersi un buon romanzo o racconto del terrore condito di cadaveri ambulanti, più o meno lenti. Di alcuni libri orrorifici de genere che sono a consigliarti ne è stata realizzata perfino una trasposizione cinematografica o una serie tv.

Di autori che scrivono di horror zombesco ce ne sono molti, e perfino grandi maestri del terrore – tra cui anche Stephen King – hanno dato il proprio contributo ad un filone che pare non voglia fermarsi.

I più paurosi romanzi sugli zombie

  1. World War Z – La guerra mondiali degli zombi di Max Brooks (2006);
  2. Manuale per sopravvivere agli zombie di Max Brooks (2003);
  3. Rot & Ruin di Jonathan Maberry (2010);
  4. Dust & Decay di Jonathan Maberry (2011);
  5. Flesh & Bone di Jonathan Maberry (2012);
  6. Patient Zero di Jonathan Maberry (2009);
  7. Il libro dei morti viventi di AA. VV. (1989);
  8. Diario di un sopravvissuto agli zombie di J.L. Bourne (2004);
  9. Apocalisse Z di Manel Loureiro (2008);
  10. Apocalisse Z – I giorni oscuri di Manel Loureiro (2010);
  11. Apocalisse Z – L’ira dei giusti di Manel Loureiro (2015);
  12. Monster Island di David Wellington (2004);
  13. La notte degli zombie di Jonathan Maberry;
  14. Orgoglio e pregiudizio e zombie di Seth Grahame-Smith;
  15. Warm Bodies di Isaac Marion (2012);
  16. L’Arte della guerra zombi di Aleksandr Hemon (2016);
  17. L’estate dei morti viventi di John A. Lindqvist (2005);
  18. Epidemia zombie di Zachary A. Recht (2013);
  19. Epidemia zombie – Tuono e cenere di Zachary A. Recht (2014);
  20. Epidemia zombie – Sopravvissuti di Zachary A. Recht (2014).

Altri libri sui morti viventi

  1. Cell di Stephen King (2006);
  2. Pet Sematary di Stephen King (1983).
[Voti: 3    Media Voto: 5/5]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *